Avviso POR Sardegna FSE 2014-2020 “Attività integrate per l’empowerment, la formazione professionale, la certificazione delle competenze, l’accompagnamento al lavoro, la promozione di nuova imprenditorialità, la mobilità transnazionale negli ambiti della “Green & Blue Economy”. LINEA A.2.

CUP: E87B16001360009 – CLP: 1001031851GR160009

Il progetto INTESA – Innovazione Turistica e Sostenibilità Ambientale –  ha l’obiettivo generale di realizzare un insieme di attività integrate e iniziative a carattere regionale, funzionali alla creazione di nuova occupazione nel settore del turistico della Sardegna che negli ultimi anni ha registrato una costante crescita e mostra ulteriori significative potenzialità di sviluppo.

In sintesi, mediante il progetto si vuole garantire l’accesso all’occupazione a persone in cerca di lavoro e inattive, in particolare donne, nell’area di specializzazione del Turismo e Beni Culturali e Ambientali, con particolare attenzione al tema della sostenibilità ambientale.

Tale obiettivo generale viene perseguito mediante il coinvolgimento diretto degli attori del sistema turistico regionale sia all’interno del raggruppamento strategico che nella rete di supporto alle attività progettuali. Ciò consentirà il rafforzamento di sinergie tra le politiche della formazione e dell’occupazione e le politiche di sviluppo locale.

In particolare il raggruppamento strategico vanta la presenza delle agenzie formative Equilibrium Consulting (Capofila), Performa Sassari e Iscomer oltre alle due principali associazioni di categoria dei servizi turistici operanti sul territorio regionale, ovvero la Federalberghi Sardegna, che aggrega il 75% delle aziende alberghiere e la Confcommercio Imprese per l’Italia Sardegna, che rappresenta le imprese del terziario turistico. Completano il raggruppamento la Confcommercio Nord Sardegna e le società di servizi delle Confcommercio Nuoro-Ogliastra, Sud Sardegna e Oristano.

All’interno della rete di supporto sono presenti, tra gli altri, l’Unione delle Camere di Commercio regionali, la rete dei consorzi turistici della Sardegna, l’Ente bilaterale del turismo, le associazioni regionali delle agenzie di viaggio e turismo e balneari, Gal e Sistemi turistico locali.

Gli obiettivi specifici perseguiti sono:

  • realizzare un’analisi dei fabbisogni a valenza regionale coinvolgendo le imprese turistiche e gli attori istituzionali, al fine di accertare la reale efficacia delle traiettorie di sviluppo occupazionale nell’ottica del turismo innovativo e sostenibile;
  • selezionare soggetti, di cui almeno il 55% donne, da avviare a percorsi sulla tematica del turismo sostenibile;
  • realizzare un percorso di certificazione delle competenze e inserimento lavorativo incentrato sul turismo sostenibile;
  • realizzare un percorso di formazione e accompagnamento alla creazione di impresa e di lavoro autonomo nel turismo sostenibile;
  • facilitare l’inserimento lavorativo dei destinatari all’interno di imprese che mirino al turismo sostenibile;
  • favorire la creazione di nuove attività imprenditoriali o di lavoro autonomo nel turismo sostenibile.

I motivi che giustificano l’intervento progettuale sono i seguenti:

  • il progetto si inserisce all’interno della Strategia di Specializzazione Intelligente nell’area Turismo e beni culturali e ambientali;
  • il settore turistico nell’ottica della sostenibilità ambientale è in costante crescita e rappresenta una leva di sviluppo per l’intera economia regionale soprattutto mediante politiche di valorizzazione dei beni culturali e ambientali;
  • emerge la necessità di formare nuove figure professionali qualificate per la gestione di servizi turistici integrati (ricettività, enogastronomia, beni culturali e ambientali) che potranno trovare occupazione sia presso le aziende già esistenti oppure mediante l’avvio di nuove iniziative imprenditoriali.

Gli aspetti innovativi del progetto sono molteplici e riconducibili all’introduzione di nuovi strumenti di analisi dei fabbisogni formativi e professionali e all’utilizzo di nuove metodologie didattiche.